Quando i simboli svizzeri riescono a resistere nel tempo: i 100 anni del Circo Knie

Con Antonio Bolzani

martedì 05/11/19 11:05
100 Anni del Circo Knie Quando i simboli svizzeri riescono a resistere nel tempo: i 100 anni del Circo Knie

Il mese di novembre coincide con l’arrivo di un riconoscibilissimo tendone appartenente a una grande e numerosa famiglia entrata di diritto nella storia svizzera; sotto il colorato tendone si esibiscono gli artisti, i clown e gli animali, in una suggestiva atmosfera intrisa da un immancabile e inconfondibile odore, ossia quello della segatura: stiamo parlando del Circo Knie che ogni anno conclude la sua tournée in Ticino.

Questa volta però sarà un po’ diversa dalle altre novantanove edizioni in quanto il nostro Circo Nazionale festeggia i 100 anni. Un secolo di vita, dunque, per una dinastia circense ammirata e seguita da intere generazioni di persone e che sicuramente a molti, se non a moltissimi, susciterà emozioni ed evocherà nostalgici e piacevolissimi ricordi dell’infanzia.

Il Circo Knie è uno degli ultimi simboli svizzeri rimasti intatti, fa parte della nostra identità e delle nostre tradizioni e rappresenta la Svizzera multilingue grazie ad una fissa e consueta presenza in ogni regione del nostro Paese e ad artisti provenienti da tutto il mondo. Se pensiamo alle 33 tappe e alle oltre 320 esibizioni, capiamo immediatamente quanto i Knie, una delle più antiche dinastie di tutti i circhi europei, ci tengano ancora a trasmettere e a tramandare la loro passione per l’arte e per la cultura circense, quella stessa passione che portò cent’anni fa i fratelli Friedrich, Rudolf, Karl ed Eugen Knie a spostare i loro spettacoli dall’arena all’aperto al tendone.

Nell’anno del Centenario, a Millevoci vi raccontiamo le vicende di una movimentata saga familiare nell'arco di un secolo, una storia che rispecchia anche l’evoluzione e le trasformazioni vissute in Svizzera.

Sono ospiti della trasmissione: Gardi Hutter, artista di teatro clownesco e clownessa; Ivan Knie, artista dell’ottava generazione della famiglia Knie; Enrico Caroli, “Monsieur Loyal”; Davis Vasallo, clown attivo nel programma del 100esimo anniversario; e Daniela Tami, regista televisiva della RSI che ha seguito e adattato una docufiction in due puntate prodotta dalle unità aziendali della SSR in occasione del centenario del celebre circo intitolata: «Dinastia Knie: i 100 anni del Circo Nazionale».  

 

Circo Knie

La mia banda suona il folk

Seguici con
Altre puntate