(iStock)

Un giaguaro nella bistecca: i nostri consumi e l’ambiente naturale

Con Roberto Antonini

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quanta foresta avete mangiato o indossato oggi? La domanda che si pone il WWF in un suo recente rapporto non è certamente nuova. E proprio per questo è urgente. Il rapporto tra cibo e più in generale il nostro modo di vivere e il degrado ambientale non ha più bisogno di dimostrazioni. Qualcosa negli anni si è fatto, è cresciuta un po’ ovunque la consapevolezza delle nostre responsabilità. Ma bisogna fare di più. La deforestazione è nascosta nelle nostre scelte quotidiane: la massiccia coltivazione di soia per il foraggio animale, sta distruggendo la foresta pluviale amazzonica dove vive oltre il 10% di tutte le specie animali conosciute tra cui ad esempio  il giaguaro. Secondo il WWF ben l’80% della deforestazione mondiale è legata all’eccessivo consumo di carne.

Ospiti:
Isabella Pratesi, Responsabile Conservazione Programma Internazionale del WWF Italia
Evelyn Battaglia Richi, presidente dell’ACSI- Associazione consumatrici della Svizzera italiana