Roberto Tiberi

Prigioniero di guerra numero 177150 -1a parte

giovedì 06/03/14 22:30
Roberto Tiberi (foto tratta dal libro

 

 

Sono tante le località tristemente note legate alla Seconda Guerra Mondiale... ma ce n'è una che di solito non compare nei libri scolastici e che è rimasta sconosciuta ai più: si tratta di Zonderwater, in Sud Africa, il più grande campo di prigionia costruito dagli alleati.
A 43 km da Pretoria, il campo ospitò, tra l’aprile del '41 e il gennaio del ’47, oltre 100 mila soldati italiani catturati dagli inglesi nei fronti dell’Africa settentrionale e orientale. Tra di loro c'era anche Roberto Tiberi, un distinto e sensibile ragazzo del '21, come ama definirsi. Accogliendoci nella sua casa di Milano, il signor Tiberi ci racconta le sue rocambolesche (e drammatiche) avventure: preso prigioniero a vent'anni in Egitto, riesce a scappare, ma viene catturato e mandato a Zonderwater. Coraggioso e spericolato, Roberto Tiberi riesce a fuggire una seconda volta e a raggiungere a piedi Johannesburg dove vivrà da clandestino fino al ritorno in Italia nel '47.
In questa prima puntata di Sinceramente, oltre alle evasioni, l'ufficiale Tiberi ripercorre, con la voce a tratti commossa, i tanti lavori e incontri che gli permisero di costruirsi una nuova vita e identità nel Sudafrica degli anni '40.
 

Amiche all'improvviso

Seguici con