Casa Malussi, Bondo
Casa Malussi, Bondo (©Kanton Graubünden)

Costruire è un atto culturale

Con Elisa Manca e Sarah Tognola

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Costruire è un atto culturale

Costruire è un atto culturale

Con Elisa Manca e Sarah Tognola

 
 

Lo scorso 11 febbraio Casa Malussi a Bondo è stata dichiarata, “oggetto degno di protezione cantonale e nazionale”. Un sostegno del Cantone dei Grigioni di 35'580 franchi sarà destinato al restauro degli interni. La casa è uno degli edifici più antichi di Bondo: una costruzione seicentesca che già figura nell' “Inventario federale degli abitati meritevoli di protezione d’importanza nazionale”. La decisione dell’esecutivo retico è stata dettata dalla sua notevole importanza storico- architettonica.

Un riconoscimento fedele alle parole del sito dell’Ufficio federale della cultura: “Costruire è un atto culturale e crea spazio per la cultura”. Lo confermano anche le voci protagoniste di questa puntata.

Sono ospiti:
Patrizia Guggenheim
, presidente di Hheimatschutz Engiadina e figlia dell’artista Varlin
Patrick Giovannoli, direttore di tutte le scuole della Bregaglia e responsabile del giornale La Bregaglia,
Gian Andrea Walther, custode del Palazzo Castelmur a Coltura di Stampa, uno dei simboli della Bregaglia
Bruna Ruinelli, presidente della Società culturale Bregaglia e responsabile del Museo Ciäsa Granda a Stampa