(iStock)

Whatsapp Vuole di Più

Con Paolo Riva e Daniele Rauseo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Whatsapp Vuole di Più

Whatsapp Vuole di Più

Con Paolo Riva e Daniele Rauseo

 
 

La popolare applicazione di messaggeria WhatsApp sta modificando le sue condizioni di utilizzo, con l’obiettivo di condividere ancora più dati con Facebook.

Agitazione tra gli utilizzatori che temendo per la loro Privacy si danno alla fuga per accedere ad altre piattaforme di messaggeria, ma cosa potrebbe cambiare davvero per chi usa WhatsApp e quali valide alternative esistono?
Facebook, società quotata in borsa e proprietaria di WhatsApp non è alle prime armi in materia di utilizzo di dati per influenzare non solo scelte commerciali, ma in alcuni casi anche politiche, e se pensiamo che oggi gli utilizzatori di WhatsApp sono 2, 2 miliardi, capiamo l’interesse in gioco.
Il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati in vigore in Europa vale anche per la Svizzera, quindi WhatsApp non potrebbe passare dati sensibili a Facebook, ma le nuove normative che verranno applicate a giorni, al di fuori dall’Europa, potrebbero avere qualche ripercussione anche da noi, secondo alcuni giuristi specializzati in diritto numerico.
Cosa cambierà quindi per le persone che usano questa piattaforma di messaggeria in Svizzera e come mai ci siamo affezionati cosi in tanti, alla piattaforma di messaggeria dalla verde icona?

Ospiti:
Monica Santoro, responsabile Social Media RSI
Roman Flepp, della piattaforma di messaggeria Svizzera Threema
Roberta Bracciale, Professoressa di Sociologia dei Social Media UNI Pisa
Gianfranco Valsecchi, Giurista specializzato nella protezione dei dati