(iStock)

viamia: bilancio e crescita professionale

Con Elisa Manca e Isabella Visetti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
viamia: bilancio e crescita professionale

viamia: bilancio e crescita professionale

Con Elisa Manca e Isabella Visetti

 
 

La frase “ripartire a 40-50 anni sul piano professionale” suona come un bellissimo slogan, ma in concreto racchiude una difficoltà: non è infatti sempre facile cambiare mestiere o anche solo le mansioni e la funzione, valutare e ripensare alla propria carriera, incrociando aspirazioni personali ed esigenze del mercato del lavoro.

Per permettere alle persone sopra i 40 anni di continuare a essere competitivi, ma anche soddisfatti del proprio lavoro, la Confederazione ha lanciato il progetto “viamia”, che offre un bilancio professionale e una consulenza di orientamento per approfondire la propria situazione lavorativa, le competenze, i punti di forza e gli obiettivi, ma anche per conoscere meglio le tendenze del mercato del lavoro e le proprie possibilità di crescita professionale.

Il progetto “viamia” parte a gennaio in 11 cantoni come programma pilota, fra cui il Ticino, e sarà poi esteso nel 2022 a tutti i cantoni. Con esperti e testimonianze, vi spieghiamo come funziona e quali sono le opportunità pratiche che offre per ripartire a 40 anni.

Ospiti:
Rita Beltrami, direttrice dell’Ufficio dell’orientamento scolastico e professionale del canton Ticino
Matteo Crivelli, orientatore e responsabile del progetto “viamia” per il canton Ticino
Daniel Reumiller, presidente della Conferenza svizzera dei direttori dell’orientamento cantonali e direttore dell’Ufficio dell’orientamento scolastico e professionale del canton Berna
E con le testimonianze di Danilo, Gabriella Gottardi e Deborah Ranzoni

viamia - Bilancio professionale e consulenza di orientamento per gli over 40