Chi dorme poco, vive meno!

Sarà vero?

lunedì 22/12/14 10:45

Il mondo si divide in due: chi dorme bene e chi invece fa fatica a lasciarsi andare nelle braccia di Morfeo. Un ennesimo studio, l’ultimo apparso qualche tempo fa su una rivista scientifica e guidato dall'italiano Francesco Cappuccio, direttore dello «Sleep, Health and Society Programme» («Programma Sonno, Salute e Società» ) dell'Università di Warwick, in Gran Bratagna, insieme a ricercatori dell'università Federico II di Napoli conferma che dormire poco, cioè meno di 6 ore a notte per molti anni, aumenterebbe il rischio di morte prematura del 12 per cento nell'arco di 25 anni.

D'altra parte anche indugiare troppo fra le calde coperte (più di nove ore a notte con continuità) parrebbe legato a una maggior frequenza di malattie. Ne parliamo con Dott. Mauro Manconi, Caposervizio di Neurologia presso il Neurocentro della Svizzera Italiana e responsabile del Centro del sonno ed epilessia presso lo stesso Istituto.

Ogni venerdì in prima serata: Patti chiari

Seguici con