(iStock_)

Dormire (ma non solo)… al top

Con Andrea Biasca Caroni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
 

Tyler Brule, giornalista, direttore della rivista Monocle, pubblica sul Financial Times ogni sabato un articolo su viaggi e alberghi in una rubrica intitolata The Fast lane, ovvero corsia preferenziale. In uno dei suoi articoli Brule ha descritto le principali caratteristiche di un hotel ideale, parlando di stile nell’architettura, di corretta accoglienza, di dimensione e arredamento delle camere, di servizi che l’hotel dovrebbe offrire, tra i quali per esempio un barbiere e una piccola edicola con una serie di quotidiani internazionali. L’hotel ideale, sempre secondo Brule, dovrebbe inoltre disporre di almeno quattro ristoranti: giapponese, italiano, francese e di cucina locale… Sandy Altermatt ne parla con l’albergatore asconese, direttore dell’Ascona Film Festival, Andrea Biasca Caroni.