L’importanza delle parole

…quelle belle e quelle meno

giovedì 01/01/15 10:30

Due spunti, entrambi legati al linguaggio, per parlare con la nostra interlocutrice di oggi, Graziella Priulla, sociologa e saggista.

Il primo è il suo libro  "Parole tossiche. Cronache di ordinario sessismo" e l’altro sono i risultati di una ricerca americana secondo i quali chi è più propenso a dire grazie ha meno probabilità di presentare sintomi legati a depressione, ansia, solitudine, invidia e frustrazione.

La spiegazione starebbe nel fatto che chi esprime gratitudine ricorda più facilmente momenti e aspetti positivi della vita e ha una maggiore predisposizione a costruire legami solidi.

Jumanji - Benvenuti nella giungla

Seguici con