Il portoghese sigla l'1-0 insaccando il cross di Cuadrado
Il portoghese sigla l'1-0 insaccando il cross di Cuadrado (Keystone)
SPAL
1
Juventus
2
  • 70' (R) Petagna
  • 39' C.Ronaldo
  • 60' Ramsey
Tabellino Risultati e classifiche

CR7 da record alla millesima da professionista

Il portoghese è salito a 11 partite consecutive con almeno un gol segnato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Impegnata sul campo della Spal ultima in classifica, la Juventus ha provvisoriamente rafforzato la propria leadership in Serie A, in attesa di vedere all'opera Lazio ed Inter (distanti quattro rispettivamente sei punti) nella giornata di domani. Nel 2-1 finale spicca l'ennesimo centro di Cristiano Ronaldo, il quale, al rientro dopo un turno di riposo, ha gonfiato la rete per la 16a volta nelle sue ultime 11 presenze in campionato, sempre condite da almeno un gol. Un exploit, questo, che ha consentito a CR7 di uguagliare le strisce da record di Batistuta (1994/1995) e Quagliarella (2018/2019), ambedue fermatisi proprio a quota 11.

Tutto ciò in un incontro che aveva un sapore speciale per l'asso portoghese, che a 17 anni e mezzo dal proprio esordio ha festeggiato nel migliore dei modi la 1000a partita da professionista, aggiungendosi al compagno Buffon nei club dei millenari ancora in attività. Era infatti una lontana serata di agosto 2002 quando l'allora 17enne scese in campo per 32' nel match dei preliminari di Champions tra il suo Sporting Lisbona e l'Inter. Ironia del destino, a fine partita il giovane lusitano volle a tutti i costi scambiare la maglietta con il centrocampista nerazzurro Gigi Di Biagio, oggi allenatore della Spal, che mai gli avrebbe profetizzato una carriera di tale caratura.

La Fiorentina ferma il Milan al Franchi

Nell'anticipo serale il Milan ha sciupato una ghiotta chance per raggiungere la Roma al quinto posto in graduatoria, venendo fermato sul pari dalla Fiorentina. In vantaggio con Rebic al 56' e con l'uomo in più a partire dal 62', quando Dalbert ha visto rosso per un fallo da ultimo uomo, i rossoneri hanno subito il definitivo 1-1 nei minuti finali, con Pulgar che ha trasformato un rigore conquistato dall'ex Cutrone.

 

Condividi