Già due reti con la maglia zurighese
Già due reti con la maglia zurighese (freshfocus)

"Lo Zurigo è un passo in avanti per me"

Contento del suo nuovo ruolo, l'ex bianconero Guerrero lancia la sfida al Lugano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Adrian Guerrero non ha dubbi. "Lugano è una società certamente forte, ma lo Zurigo è un club storico con un grande numero di tifosi. La pressione è maggiore e per me è un passo avanti nella mia carriera". Stasera alle 20h30 (in diretta su LA2 e in streaming), il 23enne spagnolo si ritrova davanti, per la seconda volta in stagione, la squadra che l'ha lanciato in Svizzera dopo che il 25 luglio, nella prima gara del corrente campionato, aveva perfino trovato la sua prima rete in Super League.

Il terzino in biancoblù ha guadagnato metri di campo e può partecipare maggiormente alla fase offensiva della propria squadra. "Sono molto contento soprattutto perché siamo terzi e poi anche perché personalmente ho iniziato molto bene il campionato - ha spiegato - Non è che l'anno scorso io abbia avuto molte occasioni. Giocavo più indietro e ho potuto calciare poche volte verso la porta avversaria. Quest'anno invece ho due o tre tiri a partita a disposizione".

Non ci facciamo problemi ad affrontare lo Zurigo e cercheremo di conquistare i tre punti come sempre Olivier Custodio

Dall'altra parte, in casa bianconera, si deve far fronte, oltre agli infortuni, anche a quello che sta diventando un vero e proprio tabù. "Ogni partita ha la sua storia. È vero che molte volte abbiamo giocato molto bene ed i risultati non ci sono stati. Però continuiamo sulla nostra strada", ha detto Olivier Custodio che cercherà di aiutare il Lugano a ritrovare il successo dopo cinque confronti diretti amari contro lo Zurigo.

Condividi