L'attaccante bianconero vede il bicchiere mezzo pieno
L'attaccante bianconero vede il bicchiere mezzo pieno (rsi.ch)

"Ma questa non è una stagione negativa"

Mattia Bottani alla Domenica Sportiva analizza il momento difficile del Lugano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ospite di Andrea Mangia nello studio della Domenica Sportiva, Mattia Bottani ha detto la sua sul momento complicato del Lugano all'indomani della sconfitta contro il Vaduz. Una battuta d'arresto seguita dalle dure parole del presidente Angelo Renzetti: "Da un anno la squadra non ha un gioco". "Sono parzialmente d'accordo con il presidente - le parole dell'attaccante bianconero, che in questo momento è ai box per alcuni guai fisici - Quando le cose vanno male hai bisogno di un sistema di gioco a cui aggrapparti, e quest'anno a volte forse è un po' mancato. Ma alla fine la nostra non è una stagione negativa, al contrario".

Per via del COVID ci sono stati vari turni infrasettimanali e abbiamo potuto lavorare di meno su certi schemi Mattia Bottani

Il numero 10 bianconero si è poi espresso anche sulla volata salvezza, che sul fondo vede coinvolte - in rigoroso ordine di classifica - San Gallo, Vaduz e Sion, con i vallesani reduci da un importante successo in casa dei sangallesi. "Non pensavo che il Sion avesse la forza di rialzarsi. Se guardiamo alla qualità della rosa, San Gallo e Vaduz sono quelle più a rischio, però in questo momento il Sion è ancora ultimo... Vedremo".

 
Condividi