Riuscirà a rivoluzionare il mondo del pallone?
Riuscirà a rivoluzionare il mondo del pallone? (Keystone)

Parla Perez: "Vogliamo solo salvare il calcio"

Il presidente spiega i motivi della nuova Super League

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono stati versati fiumi d'inchiostro riguardo la rivoluzionaria Super League, ma sinora mancava una presa di posizione importante, quella del presidente Florentino Perez. Le sue parole sono arrivate nella notte, rilasciate al Chiringuito de Jugones, un programma della televisione spagnola Mega. "Ci tengo a sottolineare che questa non è una competizione per i club ricchi, ma è una lega per salvare i club, altrimenti il calcio morirà", ha detto il numero uno del Real Madrid.

L'esclusione dei club dai campionati nazionali, da Europei e dai Mondiali? È semplicemente impossibile, assicuro che non accadrà Florentino Perez

Perez ha rimarcato più volte la volontà di salvare il mondo del pallone, segnato in maniera importante dalla pandemia: "In una situazione già difficile il coronavirus è stato la rovina del calcio, che sta vivendo un momento estremamente complicato. Quando non si hanno entrate l'unica strada percorribile è quella di generare partite più competitive e attrattive. Il calcio deve adattarsi, come il business e come ognuno di noi".

I nostri profitti raggiungeranno anche i club più piccoli Florentino Perez

E per superare questo complicato momento non basta il nuovo formato della Champions League che entrerà in vigore nel 2024: "A quel punto tante società non ci saranno più, quelle grandi, quelle medie e quelle piccole. Con gli attuali guadagni tutti sono destinati a scomparire e il nuovo format non migliorerà la situazione. Bisogna cambiare e farlo al più presto".

 
Condividi