Una prestazione sensazionale del numero uno
Una prestazione sensazionale del numero uno (Keystone)
Ajoie
4
Ambrì Piotta
0
  • 6' Frossard
  • 12' Eigenmann
  • 14' Romanenghi
  • 45' Romanenghi
Tabellino Risultati e classifiche

Ambrì sorpreso fuori casa da un ottimo Ajoie

I biancoblù sbattono in continuazione su Wolf, primo successo per i giurassiani

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Chiamato a non cadere nuovamente dopo la sconfitta contro il più quotato Zugo, l'Ambrì ha fallito l'obiettivo in trasferta a Porrentruy. Contro un Ajoie incerottato e in pista con solamente due stranieri, i biancoblù sono stati autori di un avvio da incubo e sono capitolati con il risultato finale di 4-0, regalando così la prima vittoria in campionato ai neopromossi giurassiani. I leventinesi hanno vissuto una serata complicata sia sotto l'aspetto difensivo che offensivo, con diverse chiare occasioni da rete non sfruttate, anche a causa di un Wolf in splendida forma.

Con Incir all'esordio al posto dell'infortunato Dal Pian, gli uomini di Cereda hanno impattato malamente la partita. Dopo un primo contropiede sventato da Conz, la rete d'apertura è stata siglata in ripartenza al 5'24'' da Frossard. Il raddoppio non ha tardato ad arrivare e all'11'29'' Eigenmann ha sfruttato il traffico portato davanti alla gabbia dei leventinesi. Cereda ha subito chiamato il timeout, ma 2' più tardi i padroni di casa hanno firmato la terza marcatura con Romanenghi in powerplay. Nel primo terzo, Fora e compagni hanno comunque mostrato una buona intensità offensiva, tentando diverse volte di bucare la stregata porta della neopromossa.

Stessa musica anche nel periodo centrale. I biancoblù hanno spinto con costanza ma il primo urlo di gioia di serata è stato strozzato in gola dall'ottimo Wolf e dalla traversa, colpita da Bürgler a qualche istante dal 40'. In avvio di ultimo terzo, il nervosismo ha preso piede tra i leventinesi che, con l'uomo in meno sul ghiaccio e in penalità differita, hanno subito la doppietta di Romanenghi. Inutili gli sforzi di segnare il gol della bandiera, le quattro lunghezze non sono mai state colmate e i giurassiani hanno conquistato il primo successo nel massimo campionato svizzero dopo l'ultimo ottenuto nella stagione 1992-93.

 
 
Condividi