Hockey

Gianinazzi deve sciogliere due dubbi offensivi

Connolly e Morini non sono certi di poter scendere sul ghiaccio nel weekend alle porte

  • 2 February 2023, 13:23
  • 24 June 2023, 02:12
  • SPORT
  • SHOW IN APP NEWS
Lugano

Venerdì lo Zugo, sabato il Kloten

  • rsi.ch

di Nicola Rezzonico

Sembra paradossale, ma in questa stagione c'è stata una sola squadra incapace di strappare punti al Lugano: lo Zugo duplice campione in carica. Chi allora, meglio dei Tori, potrebbe ravvivare la truppa bianconera? È con tali presupposti, da considerare incoraggianti, che i protetti di Gianinazzi guardano al secondo impegno di una settimana curiosissima, come hanno voluto destino e calendario: di fronte, oltre alla formazione più gradita, le due meno apprezzate dell'intero campionato. Una, il Friborgo, ha già ribadito la propria superiorità martedì sera, con il quarto successo in altrettanti duelli; l'altra, il Kloten, resta ferma al tre su tre, in attesa di sabato.

Abbiamo fatto passare il messaggio che un primo tempo del genere non è accettabile. Adesso tuttavia è importante voltare pagina

Luca Gianinazzi

Inutile soffermarsi troppo sull'ultima controprestazione. Quando il conto alla rovescia è ufficialmente partito (10 incontri al verdetto finale della regular season), tutte le energie devono essere incanalate verso il weekend che anticiperà la pausa consacrata alla Nazionale. Sosta benvenuta, prima del rush finale? "Non è ancora il momento di pensarci, ora dobbiamo focalizzarci sul presente - ha chiosato il tecnico 30enne una volta conclusa la seduta odierna - a livello di battaglie urge fare uno step in più. Mi aspetto delle prestazioni simili a quelle delle recenti uscite, esclusa l'ultima. Insomma, dobbiamo ritrovare il nostro gioco".

Koskinen è un professionista con tanta esperienza alle spalle. È impossibile mantenere lo stesso rendimento per 52 partite

Luca Gianinazzi

Capitolo line-up: in vista delle sfide a due delle dirette contendenti (entrambe nel raggio di sei punti), restano da sciogliere i dubbi Morini e Connolly. Il primo, malato, non ha preso parte all'allenamento della vigilia, mentre il secondo è stato costretto ad abbandonarlo prematuramente per via di un piccolo risentimento muscolare. La loro eventuale assenza porterebbe ad una riorganizzazione della seconda linea; tutto, però, verrà stabilito soltanto domani.

I terzetti d'attacco: Granlund, Ma. Müller, Carr; Zanetti, Arcobello, (Connolly); Josephs, Thürkauf, Fazzini; Gerber, Herburger, Vedova.

Le coppie di difesa: Klok, Alatalo; Mi. Müller, Andersson; Guerra, Wolf; Villa, Snellman.

I portieri: Schlegel, Fadani (Koskinen).

NL, le dichiarazioni di Luca Gianinazzi (02.02.2023)

  • 02.02.2023
  • 14:16

Il commento di Omar Meshale (Rete Uno Sport 02.02.2023, 12h30)

  • 02.02.2023
  • 12:55

Il servizio con Mirco Müller (Rete Uno Sport 03.02.2023, 12h30)

  • 03.02.2023
  • 12:03

Legato a Rete Uno Sport del 02.02.2023, 12h30

Ti potrebbe interessare