Un attimo dopo al vantaggio ospite
Un attimo dopo al vantaggio ospite (Ti-Press)
Ambrì Piotta
2 dr
Monaco
3 dr
Tabellino Risultati e classifiche

I rigori sono fatali all'Ambrì

I biancoblù si inchinano al Red Bull Monaco in CHL

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Ambrì non è riuscito a bissare il successo sul Färjestad e si è dovuto inchinare al Red Bull Monaco ai rigori, dopo che i 60' regolari si erano chiusi sul 2-2. Alla Valascia, i biancoblù sono riusciti a pareggiare per due volte il vantaggio dei tedeschi, ma il solo punto raccolto al termine della sfida fa allontanare il sogno qualificazione agli ottavi di finale di Champions Hockey League.

Nel primo periodo i leventinesi hanno fatto fatica ad ingranare, subendo la verve degli ospiti e concedendo il vantaggio firmato dall'ex Lugano Chris Bourque, abile a trafiggere in superiorità numerica un Daniel Manzato non impeccabile. Al rientro dalla prima pausa i padroni di casa hanno però preso coraggio aumentando la pressione su Danny Aus den Birken (provvidenziale su una conclusione di Fabio Hofer) e la pericolosità nel terzo offensivo, ed il pareggio in powerplay grazie ad una staffilata di Matt D'Agostini ne è stato la logica conseguenza.

La doccia fredda di inizio terzo periodo, con il nuovo vantaggio ospite propiziato dall'autorete di Nick Plastino, non ha scosso l'Ambrì, che solamente 4' dopo ha pareggiato nuovamente grazie a Marco Müller, furbo ad infilare l'estremo difensore tedesco tra i gambali su un rapido capovolgimento di fronte. La situazione di stallo si è protratta poi fino al 60', con i ticinesi che non sono riusciti a sfruttare due buone occasioni con Müller e Kostner nel finale. Al termine di un supplementare in cui Daniel Manzato ha salvato i suoi in più occasioni, Fora e compagni hanno avuto 21" di 5 contro 3 che non sono riusciti a sfruttare. I biancoblù hanno poi peccato di precisione durante i rigori consegnando il punto addizionale ai tedeschi.

 
Condividi