Serata difficile dalle parti di Schlegel
Serata difficile dalle parti di Schlegel (Ti-Press)
Lugano
3
Tappara
6
Tabellino Risultati e classifiche

Lugano condannato da ingenuità e assenze

Bianconeri sconfitti dal Tappara Tampere nel secondo turno di Champions League

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Due giorni dopo il convincente esordio contro lo Skelleftea, il Lugano ha incassato la sua prima sconfitta in Champions League per mano dei finlandesi del Tappara Tampere, impostosi per 6-3 alla Cornèr Arena. Senza sette titolari tra nazionali e infortunati (tra i quali pure un acciaccato Arcobello) la compagine di McSorley - infarcita di giovani tra cui i debuttanti Bedolla e Cortiana - ha resistito un solo tempo, il primo, in cui non è riuscita ad approfittare di 4' consecutivi a 5c4. Poi nel periodo centrale i bianconeri hanno ceduto, facilitando anche la vita agli avversari con alcune ingenuità: al 27' in particolare, due cambi scorretti nel giro di 25'' sono costati le prime due reti finlandesi di Austin e Platzer. A poco è servito il time out chiamato da McSorley. Tra il 31' e il 34' gli ospiti hanno allungato fin sullo 0-4 grazie alla doppietta di Salonen, il cui secondo punto è arrivato di nuovo in powerplay.

Proprio approfittando di una situazione con l'uomo in più il Lugano ha comunque provato a regalarsi la speranza di un finale diverso nell'ultima parte di gara, con l'1-4 del top scorer Carr, a cui ha fatto seguito il 2-4 di Josephs, tra il 53' e il 54'. Ma la reazione è stata un po' troppo tardiva, e a ridosso della terza sirena gli ospiti hanno blindato il successo con due reti a porta vuota di Rauhala e Moilanen, prima del definitivo 3-6 di Tschumi (a 5c4). In classifica nel Gruppo E comanda il Tappara Tampere con 6 punti mentre il Lugano si trova appaiato allo Skelleftea con 3. Chiudono gli Eisbären Berlino, ancora senza punti. La prossima settimana i bianconeri ritroveranno finlandesi e svedesi, in trasferta, mentre ad inizio ottobre è previsto il "doppelspiel" contro i tedeschi.

 
Condividi