Prime pattinate alla Cornèr Arena
Prime pattinate alla Cornèr Arena (Ti-Press)

"Voglio aiutare il Lugano ad andare lontano"

Johan Ryno è entusiasta di potersi confrontare con l'hockey svizzero

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sabato sera Johan Ryno ha assistito dalla tribuna alla sconfitta del Lugano contro il Servette, oggi invece l'ultimo acquisto bianconero è sceso per la prima volta sul ghiaccio della Cornèr Arena. "Sono estremamente felice di essere qui - ha detto il 33enne attaccante svedese - Ultimamente nel Färjestad non avevo più molto spazio e quando mi si è presentata l'opportunità di scoprire un campionato nuovo, l'ho colta al volo. Sono venuto in Svizzera per fare del mio meglio e per giocare un buon hockey".

Sono un centro con una buona visione di gioco, ritengo di saper passare bene il disco ed ogni tanto segno qualche gol Johan Ryno

"So benissimo che in Svizzera possono giocare al massimo quattro stranieri e che quindi ogni tanto dovrò accomodarmi in tribuna - ha sottolineato Ryno - però so anche che mi verrà data la possibilità di dimostrare il mio valore. Starà a me riuscire a convincere l'allenatore a farmi giocare sempre, ma credo molto in me stesso e voglio aiutare questa squadra ad andare lontano nei playoff".

Linus Klasen ed io ci conosciamo per aver giocato insieme in Nazionale, è bello che qui ci sia un altro svedese Johan Ryno

"Dell'hockey svizzero al momento non conosco molto - ha proseguito Ryno - a parte il fatto che negli ultimi anni è cresciuto parecchio. Conosco invece l'Ambrì, perché ci ho giocato contro in Champions Hockey League quest'estate, segnando anche un gol. Non appena sono arrivato a Lugano tutti hanno iniziato a parlarmi di quella rete e della rivalità tra le due squadre. So che affronteremo i biancoblù nell'ultima giornata di regular season e sicuramente vivere l'atmosfera del derby sarà un'esperienza bellissima".

 
 
Condividi