Solo danni materiali
Solo danni materiali (Twitter / Formula 1)

Di nuovo fuoco in pista in Formula 1

Ad incendiarsi è stata l'Alfa Romeo di Räikkönen, esordio di Mick Schumacher

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Due settimane dopo il terribile incidente di Romain Grosjean in Bahrein il fuoco è tornato a fare capolino in pista. Durante le seconde prove libere del GP di Abu Dhabi l'Alfa Romeo di Kimi Räikkönen si è infatti incendiata a causa del surriscaldamento del motore. Fortunatamente il finlandese è riuscito ad uscire dall'abitacolo senza problemi dopo aver posteggiato la sua monoposto, mentre la sessione è stata sospesa. Alla fine ad ottenere il miglior tempo di giornata è stato Valtteri Bottas, che con la sua Mercedes ha preceduto il compagno di scuderia Lewis Hamilton, tornato al volante dopo essere guarito dal COVID-19.

Esordio di Mick Schumacher

In occasione delle libere del mattino Mick Schumacher ha fatto il suo esordio alla guida di una Haas, con la quale disputerà nel 2021 il suo primo Mondiale. Il 21enne tedesco, figlio del sette volte campione del mondo Michael, ha firmato il 18o tempo a 3"857 dal più veloce della sessione, l'olandese della Red Bull Max Verstappen.

Condividi