Scene che non vedremo per un po' di tempo
Scene che non vedremo per un po' di tempo (Keystone)

Niente più festeggiamenti sul podio

L'emergenza sanitaria stravolge alcune tradizioni della Formula 1

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quella che scenderà in pista il 5 luglio in Austria non sarà la stessa Formula 1 che abbiamo conosciuto fin qui. A causa del COVID-19 alcune tradizionali procedure pre e post gara dovranno infatti essere cambiate. La premiazione, che vedeva i primi tre classificati salire sul podio per ricevere coppe e champagne, non potrà più aver luogo nello stesso modo in quanto il distanziamento sociale non sarebbe rispettato. Si passerà così, almeno per le prime tre corse, ad una piccola cerimonia sulla linea del traguardo, ha spiegato Ross Brawn, responsabile sportivo della F1.

Cancellate dall'emergenza sanitaria saranno anche la presenza fianco a fianco di tutti i corridori per l'inno nazionale del paese ospitante e la parata degli stessi piloti, che li vedeva percorrere su un bus aperto il circuito prima della gara per salutare il pubblico. Anche la presenza sulla griglia di partenza di centinaia di persone tra membri delle squadre e ospiti è esclusa. "Seguire la solita prassi non è possibile, ma ci sono diverse altre possibilità per agire senza mettere a rischio la salute e la sicurezza tutti", ha sottolineato Brawn.

 
Condividi