Nuoto

I Mondiali di Doha si chiudono nel segno di Sarah Sjöström

Oro anche per Ruta Meilutyte, pass olimpico per due staffette svizzere

  • 18 febbraio, 19:04
  • 18 febbraio, 20:57
Sarah Sjöström

La 30enne al 14o oro iridato in vasca lunga

  • Keystone

I Mondiali di Doha si sono conclusi nel segno di Sarah Sjöström, che con il crono di 23”69 ha mancato di soli 0”08 il proprio record del mondo nei 50m sl conquistando il suo 14o oro iridato. Una gara che ha visto tre atlete chiudere sotto i 24”, con la statunitense Kate Douglass 2a in 23”91 e la 32enne polacca Katarzyna Wasick 3a in 23”95. Ha dal canto suo confermato di essere di nuovo la donna da battere sui 50m rana la lituana Ruta Meilutyte, che grazie al tempo di 29”49 ha battuto la cinese Qianting Tang (+0”11) e la grande rivale italiana Benedetta Pilato (+0”61).

Se in campo femminile hanno brillato le regine della disciplina, tra gli uomini hanno festeggiato il primo oro mondiale in carriera lsaac Cooper e Lewis Clareburt. L’australiano si è imposto nei 50m dorso con il tempo di 24”13, mentre il neozelandese ha vinto i 400m misti in 4’09”72. Secondo trionfo invece per l’irlandese Daniel Wiffen, che dopo gli 800m si è aggiudicato anche i 1’500m sl, chiusi in 14’34”07.

Staffette elvetiche ai Giochi di Parigi

Pur senza essere presente alla rassegna iridata, la Svizzera ha staccato il biglietto per le gare della 4x100m misti e 4x200m stile libero maschili alle Olimpiadi di Parigi difendendo il proprio posto nelle top 16.

Mondiali, il servizio sulle ultime gare a Doha (La Domenica Sportiva 18.02.2024)

RSI Nuoto 18.02.2024, 20:54

Mondiali, la finale dei 50m stile libero femminili (18.02.2024)

RSI Nuoto 18.02.2024, 18:36

Mondiali, la finale dei 50m rana femminili (18.02.2024)

RSI Nuoto 18.02.2024, 18:06

  • Sarah Sjoestroem
  • Ruta Meilutyte
  • Lewis Clareburt
  • Daniel Wiffen
  • lsaac Cooper
  • Mondiali di Doha
  • Giochi di Parigi

Correlati

Ti potrebbe interessare