Così all'apertura
Così all'apertura (Keystone)

I russi sfileranno sotto bandiera olimpica

Il CIO ha deciso di mantenere la squalifica anche per la cerimonia di chiusura

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I due casi di doping rilevati ai Giochi di PyeongChang, che hanno riguardato due atleti OAR, hanno indotto il CIO a mantenere la sospensione della Russia, decisa in dicembre come conseguenza del sistema di doping di stato. La positività del curler Aleksandr Krushelnitckii e quella della bobbista Nadezhda Sergeeva costringeranno così la Federazione russa, che sperava di poter rispolverare il proprio vessillo, a sfilare sotto bandiera olimpica anche nella cerimonia di chiusura in programma oggi alle 12h00.

Condividi