Delusa, ma fiduciosa
Delusa, ma fiduciosa (rsi.ch)

"Non è andata bene, ma ho un'altra chance"

Deborah Scanzio non si è ancora qualificata per la finale delle gobbe

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

dall'inviato a PyeongChang Andrea Torreggiani

Non ce l'ha fatta Deborah Scanzio a centrare direttamente la finale olimpica delle gobbe. La ticinese, che per la prima volta partecipa ai Giochi come rappresentante della Svizzera, è giunta 21a nelle prime qualificazioni, nelle quali solo le prime 10 hanno staccato il biglietto per l'ultimo atto. La 31enne di Piotta avrà comunque una seconda chance di qualificarsi. "Non è andata bene - ha sottolineato la Scanzio - ma fortunatamente abbiamo due possibilità per entrare in finale, quindi ho ancora domenica per fare una buona discesa".

Non è possibile che io faccia sempre errori Deborah Scanzio

La run odierna della ticinese è stata compromessa da uno sbaglio dopo il primo salto, dunque il margine per raggiungere la gara decisiva c'è. "In ciò che di negativo è successo oggi - ha evidenziato la Scanzio - di positivo c'è che sicuramente ho margine per migliorare. Ho perso quattro o cinque punti in tecnica e probabilmente anche il salto è stato penalizzato dai giudici per quell'errore grave, quindi se aggiungo cinque o sei punti sono addirittura quasi nelle top 10".

 
 
Condividi