Anche il basilese ha dovuto arrendersi alla carica dei più giovani
Anche il basilese ha dovuto arrendersi alla carica dei più giovani (Keystone)
Stefanos Tsitsipas
  • 6
  • 6
  • Roger Federer
  • 3
  • 4
  • Tabellino Risultati e classifiche

    La semifinale resta stregata per Federer

    Finisce ancora al penultimo atto l'avventura alle Finals, Tsitsipas passa in 2 set

    Nemmeno il 2019 è l'anno buono in cui ritrovare Roger Federer (ATP 3) all'ultimo atto delle ATP Finals. Superato nel 2017 da David Goffin e nel 2018 da Alexander Zverev, quest'anno il basilese si è fatto eliminare da Stefanos Tsitsipas (6), vittorioso in due set 6-3 6-4.

    Creandosi una palla break in avvio, Federer era parso pronto a dare subito il giusto indirizzo al match, ma l'occasione mancata ha fatto da preludio a un canovaccio oggi difficile da sovvertire. L'ex numero uno al mondo ha necessitato di ben dieci break point prima di riuscire a rubare il servizio all'ispirato 21enne, che invece non si è fatto pregare per fare lo stesso alla prima occasione nella prima frazione e poi per due volte nella seconda. Poco efficace al servizio, Federer ha mancato diversi punti importanti per provare a girare la contesa dalla sua parte, per esempio nel nono e decisivo gioco del primo set.

    Meno in palla rispetto alla sfida con Novak Djokovic (2), il 38enne ha quindi sofferto la solidità del greco che si è così regalato per la prima volta la possibilità di giocarsi il titolo alle ATP Finals. Quella odierna era la quarta sfida tra i due: Tsitsipas nel testa a testa ha agguantato Federer a due vittorie in quattro incontri, dando seguito al successo agli ottavi degli Australian Open 2019.

     
     
     
    Condividi