Missione B - Per una maggiore biodiversità

Tutti possono partecipare

mercoledì 10/04/19 13:21 - ultimo aggiornamento: mercoledì 10/04/19 13:21

RSI, la Svizzera tedesca SRF, la romanda RTS e la romancia RTR, lanciano un’azione di responsabilità sociale estesa a tutta la Svizzera con l’invito ad agire in favore della biodiversità, all’insegna del motto “Ogni metro quadrato conta”.

Il calo della diversità biologica nel nostro territorio è una realtà conclamata, tant’è vero che lo stesso Consiglio Federale ha avviato, da due anni, un piano d’azione per una strategia sulla biodiversità in Svizzera.

La biodiversità in Svizzera è infatti decisamente sotto pressione: quasi la metà degli habitat e più di 1/3 delle specie animali e vegetali sono minacciate.

La biodiversità è la varietà delle forme di vita che caratterizzano il nostro pianeta: un patrimonio, sviluppatosi in miliardi di anni, che include la flora, la fauna e gli ecosistemi. Ma, soprattutto, costituisce un elemento centrale per la salvaguardia delle nostre basi vitali: sostanze nutritive, organismi essenziali per la produzione di medicinali, acqua potabile e aria pulita.

Per molti, il concetto stesso di biodiversità è vago: ecco perché la RSI – insieme a SRF, RTS e RTR – lancia Missione B: un Piano B per la natura, che può essere attuato soltanto grazie al contributo di ognuno di noi.

Tutti possono partecipare: famiglie, singole persone, comunità di inquilini, Comuni, associazioni, aziende e scuole. Si può fare ovunque: in giardino, in terrazzo, sul davanzale di una finestra in un semplice vaso. Per far prosperare un prato fiorito e contribuire così a salvare la nostra biodiversità occorrono solo semi autoctoni e un po’ di impegno.

I dettagli e le modalità di partecipazione a questa operazione nazionale sono a disposizione sulla piattaforma online www.missioneb.ch con una home page dedicata alla mappa della Svizzera e all’indicazione e conteggio dei metri quadrati di biodiversità esistenti e a quelli che, ogni giorno, vengono e verranno creati.

Saranno soprattutto trasmissioni come Il giardino di Albert, L’ora della terra e La Casa degli animali a offrire, nei prossimi mesi, approfondimenti e spunti sul tema della biodiversità.