Grazie al tasto rosso si accede ai programmi presenti nel Play RSI

Piace l'offerta della RSI, disponibile sempre e ovunque

386'000 persone in tutta la Svizzera seguono la RSI. Ogni secondo 2 persone premono il tasto play per un prodotto RSI

giovedì 09/01/20 15:12 - ultimo aggiornamento: giovedì 09/01/20 15:17

AUDIOVIDEO

Nel 2019 l’80.9% degli Svizzeri italiani – pari a 278'000 persone – ha seguito una volta al mese per almeno 15 minuti consecutivi l’offerta televisiva RSI.

I canali TV RSI sono seguiti anche nel resto della Svizzera: 53'000 spettatori nella Svizzera tedesca e 56'000 in quella francese. Complessivamente la RSI è pertanto vista, almeno una volta al mese e per 15 minuti consecutivi, da 386'000 persone in tutto il Paese.

I due canali RSI raggiungono una quota di mercato del 32.0% in Prime Time e del 24% sulle 24 ore. LA 1, con il 25.7% in Prime Time, è il canale più seguito nella Svizzera italiana. LA 2 si attesta, nella stessa fascia oraria, al 6.2% (-2.2% rispetto al 2018). Come negli scorsi anni, questa flessione è dovuta principalmente all’assenza di grandi appuntamenti sportivi planetari (Giochi Olimpici, Europei o Mondiali di calcio, ecc.).

Complessivamente, la quota di mercato di tutti i canali SRG SRR raggiunge, nella Svizzera italiana e nella fascia di maggior ascolto serale, il 36.2%.

La possibilità di fruire liberamente e senza costrizioni d’orario dell’offerta RSI - su RSI.ch e sulle App Play RSI, RSI.ch, RSI News, RSI Sport – è molto utilizzata, tanto da registrare oltre 30 milioni di visite nel corso del 2019.

Il consumo audiovideo digitale dei prodotti RSI, pubblicati sulle sue piattaforme digitali e social, ha raggiunto la soglia di quasi 65 milioni di visualizzazioni, registrando un aumento del 122% rispetto al 2018.

 

AUDIO

6 persone su 10 ascoltano una rete RSI in modo lineare. Aumenta del 30% l’ascolto online.

Anche nel 2019 le tre reti RSI hanno confermato cifre che le pongono al vertice nazionale dei canali SSR. Rete Uno, la radio più ascoltata dagli over 45, con il 35% di quota di mercato sulle 24 ore (pari a 116'300 persone), e Rete Tre, il canale più seguito in assoluto dalle fasce d’età 15-44, (17.7%, equivalenti a 91’600 persone) hanno segnato una crescita, mentre Rete Due (3.8%, pari a 18'700 persone) ha mantenuto la posizione del 2018. Insieme, le reti RSI raggiungono il 56.5%: in altre parole, quasi 6 persone su 10 che utilizzano la radio, ascoltano quotidianamente in modo lineare le reti RSI.

Se a questa cifra aggiungiamo gli ascolti delle altre reti SSR, la quota di mercato complessiva del Servizio pubblico sale, nella Svizzera italiana, al 73.6%, pari a oltre 200 mila persone.

L’offerta radio RSI consumata in diretta o in differita su Play RSI (accessibile anche all’estero) e sulle piattaforme online totalizza 3'236'594 di media views, con un aumento, rispetto al 2018, del 44%.

 

INTERAZIONE CON IL PUBBLICO

4'213’354 interazioni e 51'047’987 visualizzazioni registrate. Quadruplicate le visualizzazioni su Facebook e Instagram.

Le interazioni su Facebook, Instagram, Twitter e Youtube registrano un aumento del 61%, con una media di 11'543 al giorno. Nel 2019 tutti i profili Facebook RSI – istituzionali, di canali o di programma - hanno raggiunto i 387'490 fans, con un aumento di 87'019 utenti rispetto al 2018, registrando 3'242'364 interazioni e un aumento di visualizzazioni del 305%, sfiorando la soglia dei 47 milioni, con poco più di 9’500 post diffusi.

I profili Instagram RSI - istituzionali, di canali o di programma - hanno raggiunto i 64'000 utenti, con un aumento del 73% rispetto al 2018, registrando un raddoppio delle interazioni - più di 880'000 - e raggiungendo le 1'724'297 visualizzazioni dei 2’869 post pubblicati.

L’interazione diretta tra la RSI e i suoi utenti è in crescita costante e rapidissima. Le reti Radio e i canali TV vengono quotidianamente sollecitate da centinaia di messaggi, post, e-mail e lettere. Ogni giorno la RSI risponde, mediamente, a un centinaio di e-mail dei suoi spettatori (per lo più, tramite indirizzo info@rsi.ch).