Tempo di preparazione 45 min
Tempo totale 2 h e 50 min
Difficoltà Media
Insalata di mezzi rigatoni con merluzzo, fave, olive, pesto e pomodorini confit
Preparazione 45 min Tempo totale 2 h e 50 min
Livello della ricetta: Media
Vegetariano
Ingredienti
4 persone
pesto di pomodorini confit:
  • 250.0 g Pomodorini
  • q.b. Zucchero di canna
  • q.b. Rametti di timo
  • 60.0 g Mandorle in scaglie tostate
  • 80.0 g Formaggio Parmigiano Reggiano (o Pecorino)
  • q.b. Olio extravergine di oliva
  • q.b. Sale
insalata di pasta:
  • 350.0 g Mezzi rigatoni (o altra pasta secca a piacere)
  • 400.0 g Fave fresche
  • 250.0 g Merluzzo fresco
  • 50.0 g Olive nere denocciolate
  • Pesto di pomodorini confit
  • 1.0 Mazzetto di foglie di sedano
  • 0.5 Limone non trattato (scorza)
  • q.b. Olio extravergine di oliva
  • 1.0 Spicchio d'aglio
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
per decorare:
  • q.b. Mandorle tostate
  • q.b. Pepe
  • q.b. Foglie di sedano
Procedimento

Per preparare il pesto di pomodorini confit: tagliare i pomodorini a metà e sistemarli su una teglia rivestita di carta forno, condirli con sale, pepe, abbondante olio extravergine di oliva, una spolverata di zucchero di canna e il timo esfogliato e cuocerli in forno preriscaldato a 120-130º C per 2 ore. A cottura ultimata, aprire il forno e lasciarli raffreddare completamente.

Trasferire i pomodorini in un boccale, unire il formaggio Parmigiano Reggiano grattugiato e le mandorle tostate, quindi lavorare il tutto con un frullatore ad immersione aggiungendo olio extravergine di oliva, sino ad ottenere un pesto cremoso ma ancora grossolano. Aggiustare di sale e pepe.

Per preparare l’insalata di pasta: cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al dente, aggiungervi un filo di olio extravergine di oliva e lasciarla raffreddare completamente. Scaldare una padella antiaderente con un goccio di olio extravergine di oliva e lo spicchio d'aglio sbucciato e schiacciato, aggiungere il merluzzo tagliato a dadini, aggiustare di sale e pepe e cuocere per qualche minuto a fiamma vivace. Sbollentare le fave private del baccello e raffreddarle in acqua e ghiaccio, quindi sbucciarle eliminando la pellicina esterna.

Aggiungere alla pasta un filo di olio extravergine di oliva, qualche cucchiaio di pesto ai pomodorini, le olive nere tritate grossolanamente e le fave, quindi mescolare il tutto delicatamente.

Preparare una salsina frullando le foglie di sedano con 0,5 dl di olio extravergine e una grattata di scorza di limone non trattato.

Impiattare la pasta, aggiungere un filo di salsina al sedano, qualche mandorla tostata, una macinata di pepe e decorare foglie di sedano.

Potrebbe interessarti