antipasti

Tonno in vasetto

  • Aperitivo
  • Cena
Tonno in vasetto
Di: Christian Frapolli
  1. Pulire, lavare e asciugare il pesce, quindi tagliarlo a cubetti regolari e non troppo piccoli.

  2. Sistemare il pesce in una pirofila con tutte le erbe aromatiche e la scorza di agrumi e lasciare insaporire il tutto per 1 ora.

  3. Trascorso il tempo, in una pentola capiente scaldare l’acqua unita all’aceto e aggiungere gli spicchi di aglio, la foglia di alloro, il pepe nero in grani e una presa di sale grosso. Lasciare sobbollire il tutto per qualche minuto, quindi aggiungere il pesce posizionandolo sul fondo della pentola e lasciare cuocere per 20 minuti avendo cura che il pesce rimanga sempre ben immerso nel liquido. Se, durante la cottura, il liquido dovesse evaporare troppo, preparare un’altra miscela di acqua e aceto in un pentolino e versarla poi sopra.

  4. Trascorso il tempo, spegnere il fuoco e lasciare riposare il tutto fino a completo raffreddamento.

  5. Solo a questo punto scolare il pesce dal liquido di cottura e riporlo in vasetti dalla chiusura ermetica, aggiungere qualche cappero precedentemente dissalato, qualche rametto di timo limonato e coprire il tutto con olio extravergine di oliva.

  6. Lasciare riposare il tutto per 1 notte.

  7. Trascorso il tempo, se necessario, aggiungere altro olio extravergine di oliva in modo che il pesce rimanga sempre ben coperto e chiudere ermeticamente il vasetto.

In questo modo il tutto si conserva in frigorifero per 1 settimana circa e può essere gustato come antipasto o come condimento di una pasta fredda. In più, l’olio di conservazione può essere utilizzato in cucina come olio aromatizzato.

Tonno in vasetto

  • 14.11.2018
  • 15:49