Castagne (TiPress)

La ricchezza genetica del castagno

di Matteo Martelli

®

Difficile guardare al nostro territorio, alla sua storia e alle vite vissute da chi ci ha preceduto senza fare riferimento alla castanicoltura. Ancora oggi le valli della Svizzera italiana sono disseminate di castagni monumentali, ultimi testimoni viventi dei secoli in cui l’albero del pane, come lo definivano i nostri antenati, era al centro dell’attenzione, per la versatilità e l’abbondanza dei suoi frutti.

A differenza di ciò che si è portati a pensare, nella Svizzera italiana esistono decine e decine di varietà di castagni, che possono variare in funzione del luogo: i coltivatori praticavano innesti di molte varietà per poter massimizzare il raccolto, fra castagne primizie e tardive, e diversificarne l’utilizzo.

Oggi, la sopravvivenza di quest’albero è minacciata. Non soltanto dalle malattie e parassiti che tornano ciclicamente, ma anche dal declino della castanicoltura stessa: senza le cure necessarie, lo stato di salute di un vecchio castagno tende infatti a deteriorarsi.

È in questo contesto emergenziale che è stata realizzata recentemente una ricerca sul patrimonio genetico del castagno nella Svizzera italiana, condotta dall’Associazione dei Castanicoltori della Svizzera italiana, e arrivata fino in Spagna, all’Università di Santiago de Compostela.

Una ricerca che ha permesso, confrontando i risultati con le testimonianze scritte e orali raccolte negli ultimi dieci anni, di fare ordine fra le molte varietà antiche di castagno presenti sul territorio, garantendo così la salvaguardia di ciascuna di esse in frutteti di conservazione sparsi sul territorio.

È in una di queste piantagioni che ci porterà Paolo Piattini, ingegnere forestale e membro dell’Associazione dei Castanicoltori della Svizzera italiana. In puntata, anche Marco Conedera, responsabile della sede di Cadenazzo dell’Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio, che ha partecipato alla ricerca.

Prima emissione giovedì 11 giugno 2020

Brani Brani in onda VEN 1 - 1. Ouverture - La sposa venduta - Leopold Hager; DIR Ore 9:39