“Ascoltar leggendo. Un viaggio d’istruzione musicale sulle note di “Imagine”

di Franco Fabbri

Ascoltar leggendo. Un viaggio d’istruzione musicale sulle note di “Imagine, di Alberto Rizzuti, Carocci editore, Roma, 2022.

Alberto Rizzuti è ordinario di Storia della Musica all’Università di Torino, e il Dipartimento di Studi Umanistici ha contribuito alla pubblicazione del libro. Nessun dubbio, quindi, che si tratti di un libro “serio”, di un musicologo “vero” (termine che Michele Dall’Ongaro, a suo tempo responsabile della musica dal vivo a Rai Radio Tre, e oggi Presidente dell’Accademia di Santa Cecilia, riservava a "quelli che sanno leggere la musica"…). Però… Rizzuti è un musicologo di spirito, e anche da questo punto di vista l’accostamento a Dall’Ongaro è appropriato. Il suo "viaggio di istruzione musicale", per accompagnare il lettore ad acquisire la capacità di leggere uno spartito, una partitura, non è un manualetto pedante, o una strizzata al pubblico della popular music: è innanzitutto una lettura godibile per una persona colta, ma ancora desiderosa di apprendere, come si può immaginare che siano i fortunati studenti del professor Rizzuti. Le ragioni di schietto divertimento sono numerose, un po’ come nei libriccini nei quali Umberto Eco spiegava i fondamenti della semiotica applicandoli ai fumetti e alla pubblicità. E chissà che il lettore alla fine non impari davvero. Si comincia con il John Lennon di “Imagine”, si finisce con il Brahms del Canto del destino. E Rizzuti commenta: “It’s easy, if you try”.