Live di Reteduecinque con Andrea Jermini

Protagonista del Live di Reteduecinque dello scorso 8 febbraio è un giovane e talentuoso pianista ticinese, Andrea Jermini, in formazione alla Scuola Universitaria del Conservatorio della Svizzera italiana, dove dal 2018 si sta perfezionando con la grande pianista e didatta Nora Doallo.

In questi anni di formazione, Andrea, oltre a seguire corsi di perfezionamento con docenti di chiara fama (tra gli altri Vladimir Ashkenazy, Gabor Eckehardt, Anna Kravtchenko, Homero Francesch), ha conquistato vari premi in concorsi nazionali e internazionali: il più recente (2021) è il Primo Premio al “Concours d’interprétation musicale de Lausanne”, dopo aver ottenuto nella stagione 2019/20 il Primo Premio al “Yamaha Scolarship award” e nel 2017 una borsa di studio al “Concorso internazionale Maria Giubilei” per un corso di approfondimento al Mozarteum di Salisburgo.

Andrea ha già un’intensa attività concertistica, tanto come solista quanto in ambito cameristico: si è esibito con varie orchestre nella Svizzera italiana e lo scorso settembre ha debuttato alle 76esime “Settimane Musicali di Ascona” in un recital dedicato interamente al compositore francese Olivier Messiaen. Nella primavera 2022 è prevista una tournée di concerti in svizzera francese con l’Orchestre de Musique des Lumières sotto la guida di Facundo Agudin.

In occasione del “Live di Reteduecinque”, insieme a Roberto Corrent conosceremo da vicino questo giovane pianista in ascesa e ne scopriremo il talento attraverso una selezione di pagine che partono dall’impronta galante di Mozart per risalire fino all’Impressionismo di Federico Mompou e alle evocazioni naturalistiche di Olivier Messiaen.