A proposito di buffi, tenori, registi...

di Giorgio Appolonia

"Debutta" per così dire al “Ridotto dell'opera” uno straordinario interprete del repertorio per lo più comico, il basso Alfonso Antoniozzi, ben noto anche al pubblico ticinese per aver interpretato e pensato con Davide Livermore e Diego Fasolis "W Verdi Giuseppe. Burla sull'Italia in corso d'opera" per il bicentenario verdiano di otto anni fa. Dopo aver calcato le maggiori scene internazionali - grande la sua apparizione come Sacrestano nella pucciniana Tosca all'inaugurazione scaligera della stagione 2020-2021 - oggi si dedica alla regia e lo troviamo al Carlo Felice di Genova per Anna Bolena di Donizetti.

Secondo ospite il tenore bolognese Cristiano Cremonini, autore de "Il teatro della gente da Farinelli a Wagner" edizione Calamaro. Forte di una bella carriera che lo ha visto per lo più in ruoli lirico-leggeri del repertorio operistico ci propone alcuni estratti di un suo cd di qualche anno fa coinvolgendo compositori quali Mancinelli, Clementi e Respighi.