A proposito di direttori e controtenori

di Giorgio Appolonia

Ospiti di oggi due baldi giovani che hanno conquistato posizioni preminenti nel difficoltoso ambito in cui rispettivamente si sono cimentati. Il primo è il direttore d'orchestra veneto Nicola Simoni sul podio di varie orchestre (Kiyv Symphony Orchestra, Teatro Mario del Monaco di Treviso, Cappella Sonorus, Opera Estate Festival Veneto etc.) e attualmente professore docente presso Conservatoire de musique de Nîmes, Guest Conductor presso Artes e Art Director presso Circolo della Lirica di Padova - Accademia lirica di Padova. Il secondo è il controtenore Raffaele Pe noto anche quale fedele collaboratore di Diego Fasolis e dei Barocchisti. Ci presenta "Aci, Galatea e Polifemo", recente produzione discografica della Glossa che ha fatto seguito alle rappresentazioni in streaming avvenute a Piacenza con il complesso da lui fondato "La lira di Orfeo". Impegnato nelle difficili parti che Georg Friedrich Haendel ha concepito per il Senesino ci illustra le vicissitudini che hanno caratterizzato la settecentesca prima messa in scena a Napoli e Londra della suggestiva cantata a tre voci.

Nicola Simoni
Nicola Simoni (© Nicola Simoni)