Fiorenza Cedolins (RSI)

Fiorenza, astro della lirica

di Giorgio Appolonia

Nato ad Anduins in Friuli-Venezia-Giulia, fin dal suo apparire sulle scene il soprano Fiorenza Cedolins si è rivelata come una delle più eccelse esponenti del belcanto a livello internazionale: le sue interpretazioni soprattutto in autori quali Verdi e Puccini l’hanno vista trionfare nei maggiori teatri del mondo. Nel 1996 vince il Concorso Lirico Internazionale Luciano Pavarotti Voice Competition, ed è invitata a cantare Tosca di Giacomo Puccini al Teatro dell’Opera di Philadelphia insieme al tenorissimo. Di lì in avanti impossibile enumerarne le affermazioni in un repertorio che include anche “Norma” di Bellini, “Eugenio Onegin” di Ciajkovski, “La vedova allegra” di Léhar, “Salome” di Strauss per citare un pocker di autori disparati. Da oltre un decennio si dedica anche all’attività didattica come Docente di Canto invitata presso istituzioni prestigiose quali la Scuola dell’opera del Teatro Comunale di Bologna, l’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, l’Accademia dell’As.Li.Co.di Como, l’Accademia Verdiana del Teatro Regio di Parma, il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, l’Escuela Superior de Musica de Catalunya di Barcellona. Inoltre nel 2019 è stata Presidente del Premio Fausto Ricci. Fiorenza Cedolins è anima del Concorso di Canto Lirico Virtuale SOI Scuola dell’Opera Italiana Fiorenza Cedolins, le cui finalità sono l’incentivazione dei nuovi talenti lirici, la diffusione della forma d’arte del video d’opera, la divulgazione della bellezza dell’Opera lirica attraverso i moderni strumenti di comunicazione - i social media - che rivestono un’importanza sempre maggiore, soprattutto nelle nuove generazioni e che consentono, se ben utilizzate, una larghissima e democratica diffusione culturale in tutto il mondo. Imminente la seconda edizione.

Brani Brani in onda La celestina - Lhasa de Sela Ore 13:55