Canzoni e televisione, un binomio vincente

di Claudio Farinone e Giovanni Conti

Quello fra le canzoni e la televisione è un rapporto innescato agli esordi del piccolo schermo, che deve i suoi primi successi proprio a programmi centrati su canzoni: dai Festival (Sanremo, Eurovisione, Zecchino d’Oro) ai quiz (Il Musichiere) per non parlare del varietà leggero, fondato su parole, balli e canti. Le sigle hanno cementato questa unione, mentre telefilm e sceneggiati hanno spesso sfruttato la popolarità di una canzone per entrare nel cuore del pubblico. Con l’ingresso della “realtà” (reality show) a inizio Millennio, la canzone ha perso un po’ di terreno ma presto è riuscita riguadagnare una sua centralità sia nei programmi di prima serata che nelle serie internazionali, come scrivono Daniela Cardini e Gianni Sibilla nel recente "La canzone nelle serie TV. Forme narrative e modelli produttivi". A fare il punto su una coppia che ha festeggiato da tempo le Nozze d’Oro… Paolo Taggi, autore televisivo di lungo corso e Docente all’Università dell’Insubria e il musicologo e studioso Paolo Prato, che insieme isolano le tappe più significative di un rapporto che, dai videoclip ai talent show, ha marcato un aspetto importante della cultura popolare contemporanea