Edizione del 21.12.2017

Infine la Stabio-Arcisate

Ci sono voluti 8 anni (compresi 4 di ritardo) fatti di interruzioni, modifiche e proteste ufficiali ma infine la linea ferroviaria Stabio-Arcisate vedrà la luce ufficialmente domani. Al viaggio inaugurale saranno presenti non solo il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio e il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, ma anche la presidente della Confederazione Doris Leuthard e, fra gli altri, il direttore delle infrastrutture di FFS, Philippe Gauderon.

Dopo i discorsi delle autorità ed i brindisi di rito i treni cominceranno tuttavia a circolare soltanto a partire dal 7 di gennaio, sempre che i test tuttora in corsa diano risultati positivi. Concretamente con l’entrata in servizio della nuova linea tra Stabio e Varese vi saranno treni da lunedì a sabato a cadenza oraria tra Varese-Mendrisio-Bellinzona, dalle 5.30 alle 20.30. Risulta così possibile viaggiare da Varese a Lugano e viceversa in soli 49 minuti.

Occorrerà tuttavia attendere giugno 2018 affinché la linea S40 venga ulteriormente prolungata da Varese fino a Malpensa Aeroporto, servendo sia il Terminal 1 che il Terminal 2. I treni circoleranno ogni due ore senza cambi da Como/Chiasso/Mendrisio e con un solo cambio da Lugano/Bellinzona.

Tutto ciò porterà a cambiamenti nella politica dei trasporti con una diminuzione, ad esempio, del traffico stradale frontaliero? I ticinesi andranno a Malpensa in treno?

A Modem intervengono:

Raffaele Cattaneo, Presidente del Consiglio regionale Lombardia;

Andrea Rigamonti, Presidente della Commissione regionale dei trasporti del Mendrisiotto;

Denis Rossi, Direttore TILO;

Claudio Zali, Direttore del Dipartimento del Territorio TI.

 

Modem su Rete Uno alle 8.20, in replica su Rete Due alle 19.25. Ci trovate anche sul Podcast e sulle app: RSINews e RSIPlay

Ogni giovedì in prima serata: Falò

Seguici con