Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni
Modem

L’Italia di Meloni

Prime analisi dopo le elezioni italiane

  • Keystone
  • 26.9.2022
  • 1 h e 3 min
Disponibile su
Scarica
  • Notizie
  • INFO
  • VOTO ITALIA

L’Italia ha vissuto una delle elezioni più seguite in ambito internazionale, soprattutto da parte europea. Sì, perché come scriveva il New York Times, "Con Giorgia Meloni in testa, l'Italia potrebbe avere al potere il primo partito che affonda le sue radici nel naufragio del fascismo".

Nella coalizione, guidata dalla quarantacinquenne romana a capo di Fratelli d’Italia, c’è un altro partito di estrema destra: quella Lega di Matteo Salvini che scalpita per poter tornare al Governo malgrado un risultato deludente. A chiudere il cerchio, Forza Italia, dell’inossidabile Silvio Berlusconi, ancora una volta presente nella stanza dei bottoni.

Euroscetticismo, anti-immigrazione e autonomia nazionale sembrano fare da collante fra le tre formazioni ma le diverse posizioni su dossier importanti (come la stabilità finanziaria) e le aspirazioni personali potrebbero intralciare il passo del futuro Governo, condotto per la prima volta nella storia italiana da una donna.

Ne parliamo con

Marco Tarchi, ordinario di scienze politiche, Università di Firenze;

Marco Valbruzzi, docente di scienze politiche, Università di Napoli;

Anna Valenti, corrispondente RSI a Roma.

Scopri la serie