Guerra Ucraina.jpg
Modem

Le strategie militari di questa guerra

  • 2.3.2022
  • 31 min
Disponibile su
Scarica
  • Notizie

Pesanti bombardamenti su Kharkiv, le truppe del Cremlino che avanzano verso Kiev, Marjupol sul mare completamente assediata… prosegue l'attacco a tenaglia su più fronti di Putin in Ucraina. Ci concentriamo sull’aspetto militare di questa guerra iniziata 7 giorni fa con l’invasione di Putin in Ucraina. L'Unione euroopea e gli Stati Uniti hanno promesso forniture di armi al Paese di Volodymyr Zelensky per contrastare il Cremlino, ma difficilmente l'Ucraina è in grado di fornteggiare la capacità mlitare e le forza messe in campo dalla Russia.

Partiamo dall’attacco coordinato lanciato da Putin il 24 febbraio per poi analizzare gli strumenti messi in campo in una guerra che per 8 anni è stata “ibrida” e che ora si presenta nella sua forma più tradizionale: attacchi aerei e da terra. Qual è la tattica di Putin? Come si sta (ri)organizzando alla luce della resistenza ucraina? Come leggere la carovana di mezzi militari russi alle porte di Kiev? Come funzionano gli ingranaggi di una guerra? Quali le variabili (armi, tattica, ma anche umore dei militari)?

Ci soffermeremo poi sulle denunce di violazioni di crimini di guerra con l’apertura da parte del tribunale dell’Aja di un’indagine. Quali sono le regole quando “si fa la guerra”? Che cosa dice il diritto umanitario internazionale in merito alla distruzione di stabilimenti come la sede del governo di Kharkiev, la torre della TV a Kiev o altre palazzine abitative? Come intendere il “principio di proporzionalità”?

Ne parliamo con:

Luciano Bozzo, Professore e Direttore del Centro di Studi Strategici e internazionali dell'Università di Firenze

Marco Sassoli, professore all’Università di Ginevra, direttore dell’Accademia di diritto internazionale umanitario e di diritti umani, sempre a Ginevra

Mauro Del Vecchio, ex comandante delle forze NATO in Afghanistan e ex senatore del partito del PD

Daniele Raineri, inviato Il Foglio a Kiev

Scopri la serie