Olimpionici retici

Gli atleti grigionesi a Pyeongchang

venerdì 30/03/18 19:10
Edizione del 30.03.2018

Questa sera parliamo di atleti grigionesi (ma anche valtellinesi) che hanno partecipato alle olimpiadi e lo facciamo con un collega che in Corea era presente. Nostro ospite è Alessandro Tamburini, cronista sportivo della RSI. Con lui ricorderemo i principali successi e gli atleti che, anche se non hanno portato a casa medaglie, erano e restano l’orgoglio del Cantone.

Ad esempio Irene Cadurisch di Maloja che è tornata dai Giochi con due diplomi olimpici. Uno nello «sprint» su 7.5 km (dove si è piazzata ottava), l'altro nella staffetta 4 per 6 km (dove la squadra è arrivata sesta). Oppure le cinque atlete valposchiavine: l'hockeista Evelina Raselli, Alexia Paganini nel pattinaggio artistico e le sorelle Selina, Elisa e Aita Gasparin nel biathlon. Come detto sono tornate in Svizzera senza medaglie ma comunque il bilancio di una trasferta olimpica è sempre entusiasmante. 

Vedremo anche chi si è distinto in Valtellina. Tra tutti la fondista Arianna Fontana che è tornata da PyeongChang con tre medaglie al collo: oro, argento e bronzo sulle varie distanze di gara. Volitiva e determinata questa giovane donna ha partecipato alla sua prima olimpiade – Torino 2006 – ad appena 15 anni ed ha subito conquistato una medaglia di bronzo, divenendo così la più giovane medaglista olimpica d’Italia. Ha vinto decine di medaglie tra Coppa del Mondo, Mondiali ed Europei. Partecipa a Vancouver e conquista un altro bronzo, poi diventa la prima italiana, nel 2012, a vincere la Coppa del Mondo di Short Track sulla distanza dei 500 m. A Sochi nel 2014 firma 3 delle 8 medaglie della spedizione azzurra: argento sui 500 metri, bronzo sui 1500 metri e nella staffetta. Insomma una carriera davvero completa la sua.

Quando si parla dei 5 anelli non si possono dimenticare anche le para-olimpiadi e quindi abbiamo incontrato anche uno di questi atleti che per certi versi sono ancor più straordinari.

 

Mare di plastica

Seguici con
Altre puntate