Ciak News 295: cos'è il cinema

Godard riflette ma non è facile stargli dietro

sabato 09/05/15 13:40


Pochi autori fanno rima con la parola cinema come Jean-Luc Godard. Teorico della settima arte, capostipite della Nouvelle Vague, innovatore continuo, personaggio refrattario agli schemi. Il regista franco-svizzero a 84 anni continua il suo complesso (a volte astruso) percorso nel presente-futuro dell'audiovisivo, con un film in 3D, Adieu au langage - Addio al linguaggio .


Al di là del giudizio di valore (una stellina per il pubblico che cerchi delle storie; cinque stelline per i cinefili incalliti) è l'occasione per parlare con uno dei suoi collaboratori più stretti, il neocastellano Fabrice Aragno, che su Godard (anzi CON Godard, come specifica lui) ha fatto un documentario-ritratto (qui sotto la versione integrale). Tra le sue rivelazioni, qualche anticipazione sul prossimo film del maestro (titolo provvisorio: Tentative de bleu)
 

A inizio trasmissione il rito del 30 + 1 dedicato ai film appena usciti (30 secondi di riassunto e 1 minuto di recensione).
Tocca a Child 44 e Le vacanze del piccolo Nicolas, con citazione breve anche per Doraemon e The Gunman.







Musica della trasmissione affidata a Eddie Vedder, autore della colonna sonora di Into The Wild - Nelle terre selvagge (2007).

Ciak News è inserito nella trasmissione di spettacoli di Rete Uno Tutti in scena.
 

Islanda-Svizzera, voglia di Nazionale

Seguici con
Altre puntate