Gene Cernan (2017 © Eugene A. Cernan)

L’ultimo astronauta sulla Luna e la memoria dei “moonwalker”

Con Nicola Colotti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Lunedì 16 gennaio è morto a 82 anni Gene Cernan, l’ultimo essere umano ad aver calcato il suolo lunare nel dicembre del 1972 con la missione Apollo 17. Nell’agosto del 2012 toccò proprio a lui tenere l’orazione funebre per la morte di Neil Armstrong, colui che nel luglio del 1969 con l’Apollo 11 era stato il primo a mettere piede sulla Luna. Dei 12 astronauti che in quel breve lasso di tempo compirono la più straordinaria impresa di esplorazione umana della storia ne rimangono in vita soltanto 6. Con la scomparsa del primo e dell’ultimo “moonwalker” è come se si chiudesse un arco ideale che racchiude il grande valore umano di quello sforzo gigantesco. Soltanto gli astronauti che camminarono sulla Luna possono ancora (ma fino a quando?) descriverci cosa significhi vedere la Terra avvolta dal buio cosmico nel cielo della Luna. Raccontare la loro impresa, incontrali e parlare con loro significa ricordare che andare sulla Luna fu anche un’impresa fatta di esseri umani, oltre che di macchine. 

Ospiti:
Luigi Pizzimenti, esperto del programma Apollo
Paolo Attivissimo, giornalista esperto di imprese spaziali