Svizzera poco italiana

Insegnamento dell'italiano insoddisfacente nei licei oltre Gottardo

martedì 19/11/13 11:10

 

 

Le critiche espresse qualche settimana dal consigliere di stato Manuele Bertoli sull'insegnamento dell'italiano nei licei svizzeri sono state confermata dalla Commissione svizzera di maturità. In un suo rapporto, la Commissione evidenzia come il 45% dei licei della Svizzera tedesca non rispetti l'Ordinanza federale sulla maturità, perché non offre l'italiano come disciplina fondamentale. Se l'italiano non viene insegnamento è condannato a soccombere e il plurilinguismo svizzero rischia di diventare solo di facciata, da sfoggiare solo nelle occasioni ufficiali, quando è bello sottolineare le quattro lingue le quattro culture della Confederazione elvetica. Ma hanno ancora senso tutti gli sforzi per la difesa dell'italiano? O forse sarebbe meglio accettare il "destino" naturale della lingua di Dante, ormai poco appetibile e spendibile in molti ambiti professionali?

Ospiti:
Manuele Bertoli, direttore del Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport del Canton Ticino
Claudio Giovanardi, professore ordinario di linguistica italiana presso l'università Roma Tre
Donato Sperduto, presidente dell'Associazione svizzera dei professori di italiano
Matteo Casoni dell'Osservatorio linguistico della Svizzera italiana
Giuseppe Falbo, segretario generale della Pro Grigioni Italiano

Serata tematica: Leonardo, genio immortale

Seguici con
Altre puntate