Hockey

L’Ambrì rimonta il Friborgo e si regala l’accesso ai play-in

Sotto per due volte i leventinesi recuperano nel terzo tempo e vincono 3-2

  • 2 marzo, 21:54
  • 3 marzo, 10:45
Ambrì

La gioia a fine partita

  • Ti-Press

3 - 2

1-1

0-1

2-0

Ambrì Piotta

Friborgo

  • 19'

    Dauphin

  • 49'

    Kneubuehler

  • 51'

    Spacek

  • 10'

    Borgman

  • 22'

    Gunderson

Di: Diego Medolago

L’Ambrì parteciperà ai play-in. I biancoblù si sono assicurati la matematica certezza di accedere alla postseason grazie al successo per 3-2 alla Gottardo Arena contro il Friborgo. Langnau e Bienne non possono più infatti raggiungere i leventinesi, che andranno lunedì a Kloten con la testa libera e con la convinzione di potersela giocare qualsiasi sarà l’avversario da affrontare. Anche contro i burgundi infatti la formazione di Cereda, scesa in pista senza Zwerger e Heim, ha dimostrato di essere in un buon momento di forma, riuscendo a recuperare due volte da una posizione di svantaggio e - come già accaduto diverse volte in stagione - a tirar fuori energie sempre nuove nei momenti di difficoltà.

Già sicuro del secondo posto in classifica, il Gottéron (rimasto in Ticino dopo il match contro il Lugano di giovedì) non è comunque arrivato alla Gottardo Arena per regalare punti: gli uomini di Dubé sono scesi sul ghiaccio portando intensità e grinta, non lesinando anche check duri - ma corretti - per fermare le folate dei leventinesi. Sì, perché i padroni di casa hanno messo tantissima pressione sulla porta dei burgundi, con l’ottimo Rüegger a fermare a ripetizione i vari Kostner, Lilja e Kneubuehler. Dall’altra parte gli ospiti si sono resi pericolosi soprattutto quando in pista c’era il top scorer Sörensen: proprio da una magistrale giocata dello svedese è nato l’1-0 di Borgman, che con una bomba all’incrocio ha bucato Juvonen. Lo svantaggio non ha però scombussolato i piani dei biancoblù, che hanno ripreso a macinare gioco e hanno trovato il meritato pareggio ancora con l’ispiratissimo Dauphin, abile a deviare tra i gambali dell’estremo difensore avversario un centro di Heed.

Parità durata però il tempo della pausa, perché in entrata di secondo periodo Gunderson con un appoggio dalla blu ha riportato in avanti gli ospiti. La rete subita a freddo ha un po’ impallato il gioco leventinese, con la partita diventata vieppiù spezzettata e fisica. L’unico vero pericolo per la porta biancoblù l’ha portato De la Rose, che ha sprecato a porta vuota un cioccolatino di Sörensen. Lo stesso numero 95 ha poi scheggiato la traversa in apertura di terzo periodo, poco prima del pareggio di Kneubuehler sulla prima indecisione di serata di Rüegger. Una rete che ha definitivamente acceso l’Ambrì, che spinto dal proprio pubblico ha trovato anche il 3-2 con una veloce ripartenza di Spacek, a sigillare definitivamente la partecipazione ai giochi che contano.

La sintesi dell’Ambrì dal minuto 11’40”

A tutto Hockey

A tutto Hockey 02.03.2024, 22:55

NL, l’intervista a Daniele Grassi (02.03.2024)

RSI Hockey 02.03.2024, 22:21

NL, l’intervista a Tommaso De Luca (02.03.2024)

RSI Hockey 02.03.2024, 22:23

Il servizio con Daniele Grassi (Rete Uno Sport 03.03.2024, 10h00)

RSI Hockey 03.03.2024, 09:12

Il commento di Paolo Laurenti (Notiziario 03.03.2024, 09h00)

RSI Hockey 03.03.2024, 09:12

Legato a Sport e Musica del 02.03.2024

Correlati

Ti potrebbe interessare