Davanti tre partite in cinque giorni
Davanti tre partite in cinque giorni (rsi.ch)

L'Ambrì inizierà il weekend senza cambiamenti

Cereda ritrova Fohrler, per il resto linee confermate con il Bienne, poi si vedrà

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Luca Steens

Il principale motivo d'interesse stamattina alla Gottardo Arena era di vedere se Cereda avesse l'intenzione di ritoccare le linee uscite vittoriose dalle due partite del weekend scorso, o se si andava verso la conferma di Juvonen in porta e di conseguenza la panchina per Conz e la tribuna per Shore, nonostante un problema centri visto l'assenza di Heim. Alla fine il coach biancoblù sembra intenzionato ad affrontare almeno il Bienne nella stessa formazione presentata dopo la pausa Nazionale, ma non esclude cambiamenti nel resto del weekend "lungo" che propone le sfide a Bienne, Zurigo e Losanna nel giro di 5 giorni: "Vedremo, l'impiego di Shore è uno dei ragionamenti che facciamo".

Il 41enne di Sementina precisa poi così il suo pensiero: "Bisogna giocare il più possibile a quattro linee: stamattina abbiamo provato Marchand al centro. Vedremo se sarà un'opzione per questo weekend. Sicuramente dobbiamo trovare più equilibrio tra le quattro linee per dosare le forze. È un campionato equilibrato, tosto, molto veloce e intenso, più riesci a giocare a quattro linee e meglio è".

A livello di minutaggio per Zwerger non è cambiato niente. È una persona in difficoltà, e cerchiamo di aiutarlo il più possibile Luca Cereda

L'austriaco dovrebbe essere ancora inserito nel quarto terzetto d'attacco, mentre a disposizione è tornato pure Fohrler, che dovrebbe ritrovare il suo posto in difesa. Sul ghiaccio si è visto pure Pezzullo, sempre con la maglia rossa di chi non può essere affrontato fisicamente e sempre in recupero dalla commozione cerebrale.

Il Bienne arriverà affamato, poi proveremo ad andare a Zurigo per dare ai Lions il primo dispiacere in campionato nella nuova pista Luca Cereda

Intanto davanti, come si diceva sopra, c'è un weekend di fuoco nel quale confermare le vittorie di una settimana fa: "Siamo riusciti a fermare l'emorragia di risultati: non c'è miglior team building che la vittoria. Questo è positivo ma adesso arrivano tre partite in cinque giorni: un bel piccolo blocco per dare risposte a noi stessi".

La pausa ci ha fatto bene sia a livello fisico che mentale. Si vedeva che eravamo al limite e poco lucidi. Alla ripresa abbiamo preso decisioni migliori sul ghiaccio Luca Cereda

I terzetti d'attacco: Pestoni, Spacek, Chlapik; Bürgler, McMillan, Kneubuehler; Grassi, Kostner, Trisconi; Zwerger, Marchand, Hofer (Dufey, Shore).

Le coppie di difesa: Heed, Z.Dotti; Virtanen, Fischer; Fohrler, I.Dotti; Burren, Zündel (Wütrich, Pezzullo).

I portieri: Juvonen, Conz.

Legato a Rete Uno Sport 24.11.2022, 12h30

Condividi