Con la Ferrari numero 4 il primo successo in Formula 1 del ticinese
Con la Ferrari numero 4 il primo successo in Formula 1 del ticinese (Keystone)

Clay Regazzoni re di Monza

Grandi momenti di sport ticinese: 6 settembre 1970

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Piergiorgio Giambonini

Nell'amata Monza Clay Regazzoni lancia, non più giovanissimo, la sua carriera ai massimi livelli, conquistando il primo successo in Formula 1. Ventiquattro ore dopo aver compiuto 31 anni nel giorno dell'incidente fatale al neocampione del mondo Rindt, il 6 settembre 1970 il ticinese - al suo quinto GP e fresco di secondo posto a Zeltweg - porta al trionfo la Ferrari numero 4. In una gara "giocata" a lungo sulle scie, Regazzoni passa definitivamente al comando dopo 54 dei 68 giri e allunga sul campione uscente Stewart e sui vari Beltoise, Hulme e Stommelen, imponendosi con una mezza dozzina di secondi di margine. Di lì a tre settimane Clay si sarebbe poi laureato campione europeo di F2 a Imola.

Una seconda vittoria a Monza il ticinese la conquista il 7 settembre 1975, di nuovo con la Ferrari stavolta numero 11, due settimane dopo aver vinto il GP di Svizzera a Digione, non valido per i Mondiale. Schierato in prima fila a fianco del compagno Lauda, Regazzoni parte in testa e fa gara solitaria, staccando alla fine di 17" Fittipaldi e di 23" l'austriaco, che si assicura così il primo titolo iridato. Doppio trionfo sulla pista di "casa" al quale Clay negli anni successivi aggiungerà pure un 2o posto sempre con la Ferrari nel 1976 e un 3o con la Williams nel 1979.

 
 
 
Condividi