Una giornata digitale alla stazione di Lugano

Appuntamento a livello nazionale per martedì 21 novembre: la RSI presenterà gli sviluppi più recenti del "laboratorio digitale"

giovedì 16/11/17 16:36 - ultimo aggiornamento: martedì 21/11/17 07:58

 

Una “giornata speciale” per capire come la rivoluzione digitale sta cambiando la nostra vita, e soprattutto per trovare solidi punti di riferimento che aiutino i cittadini e l’intera società – dalla politica all’economia, dalla scuola al commercio, ai servizi – ad orientarsi nel “nuovo mondo” digitale. È questa la proposta del Digital Day organizzato a livello nazionale martedì 21 novembre, promosso dal Dipartimento Federale dell’Ambiente, Trasporti, Energia e Comunicazione in collaborazione con diverse grandi aziende svizzere. Baricentro della giornata saranno le stazioni ferroviarie di Coira, Zurigo, Ginevra e Lugano, dove la SSR mostrerà al pubblico una panoramica delle sue attività più legate alla digitalizzazione, coinvolgendo decine di personalità della politica, dell’economia e della cultura.

A Lugano, dove sarà presente con FFS, Swisscom, Google e Pro Juventute, la RSI presenterà gli sviluppi più recenti del suo “laboratorio digitale”.

Una redazione “News Desk” lavorerà sul posto, e il pubblico potrà assistere al lavoro giornalistico online. Una postazione allestita con Swisscom permetterà di toccare con mano la nuova offerta “Tastorosso”, con cui si accede on demand ai programmi in HbbTV su tutti i dispositivi “smart”, dai televisori a tablet e cellulari. In parallelo verrà allestita anche una seconda offerta live “simulata” con la diffusione di eventi sportivi recenti. Si potrà inoltre scoprire come nasce un video a 360 gradi.
La diretta integrale della Giornata verrà diffusa in streaming sul sito rsi.ch, su HbbTV e sulle pagine social della RSI. Fra i contenuti previsti ci saranno anche diversi programmi in “webradio”, grazie ad una copertura video predisposta per l’occasione che lascia spazio e immagini a Rete Uno (Modem), Rete Due (Laser e Finestra aperta), Rete Tre (Come si cambia e Baobab).

Per tutta la giornata radio e TV offriranno spunti di riflessione legati al mondo digitale. Sono previsti collegamenti televisivi in diretta su LA 1 a partire dalle 9.30, con uno speciale dell’Attualità condotto da Alain Melchionda che toccherà diversi momenti della giornata. Da segnalare in particolare l’appuntamento delle 12.45, con un dibattito sul tema “Digital Media in Ticino”, cui interverranno Gianni Giorgetti (Ticinonline), Paride Pelli (Ticinonews e CdT.ch), Luca Berti (laRegione.ch), Marco Bazzi (Liberatv) e Reto Ceschi, responsabile dell’Informazione RSI. Lo streaming del dibattito potrà essere diffuso anche da tutti i siti coinvolti.

La radio non sarà da meno. Oltre che nell’attualità regionale, su Rete Uno il Digital Day sarà oggetto di collegamenti in diretta fin dal primo mattino con Albachiara alle 5.45, parzialmente in versione anche “social”, Squadra esterna alle 15.00 e (da studio) Millevoci alle 11.10.

A fine giornata, Cronache della Svizzera italiana e Quotidiano racconteranno i momenti più significativi a chi non sarà andato di persona a visitare gli stand allestititi in stazione.

Il sito ufficiale della Giornata digitale