Il Berlioz redivivo di François-Xavier Roth

La recensione di Giuseppe Clericetti

Il Berlioz redivivo di François-Xavier Roth

Il Berlioz redivivo di Roth

Un disco impavido

François-Xavier Roth è tra le personalità musicali che più ci piacciono in questi primi decenni del XXI secolo: attento alle prassi esecutive, si spinge spesso, con la sua orchestra Les Siècles, al di là delle colonne d’Ercole del 1800 per utilizzare strumenti per i quali i compositori hanno pensato i loro brani. Con grandi aspettative ascoltiamo quindi estratti dalla registrazione dell’Aroldo in Italia e dalle Nuits d’été di Berlioz in questa novità di Harmonia Mundi. IMPAVIDO.

Condividi

Correlati