Da sabato 7 novembre è online Play Suisse. La piattaforma SSR di contenuti in streaming, nelle quattro lingue nazionali. Per la prima volta le offerte video SSR sono raccolte su un'unica piattaforma e proposte senza alcuna barriera linguista.

Gli utenti dalla Svizzera si possono registrare gratuitamente e accedono ad una grande quantità di proposte fiction e nofiction, registrazioni di concerti e festival musicali oltre che "perle d'archivio", di altissimo livello.

Ciò significa che per noi utenti della Svizzera italiana è d'ora in poi possibile vedere - dal tablet come dallo smartphone, dal computer o dalla TV - le migliori inchieste giornalistiche, i lungometraggi, i documentari o le serie televisive prodotte o coprodotte da RTS e da SRF doppiate, o quantomeno sottotitolate, in italiano. Naturalmente ciò vale anche per le produzioni e coproduzioni RSI, presenti sulla piattaforma nella versione originale, in italiano, ma anche sottotitolate nelle altre tre lingue nazionali.

La piattaforma vanta oggi centinaia di contenuti, ma il team nazionale, che ci ha lavorato nel corso dell'ultimo anno, continuerà a garantire un aggiornamento costante della sua già vasta e varia offerta.

 

Play Suisse

Condividi

Correlati