I molti lupi della Svizzera

Per capire chi è il lupo, un doc da non perdere su Play Suisse

C'era una volta un lupo che spaventava i bambini di un villaggio...
Occorre ammettere che le favole per bambini non sono proprio state generose con il lupo. Gli hanno sempre affidato il ruolo del cattivo e nel nostro immaginario collettivo è passato e persiste il messaggio che l'animale sia minaccioso per l'uomo.
In effetti le cose non stanno esattamente così, il lupo è invece assai pericoloso per le greggi.
Con la ricomparsa del lupo anche in Ticino, la cronaca ci ha riportato in effetti dimostrazioni di allevatori che lamentano la morte di diversi capi di ovini. Al contrario le organizzazioni animaliste salutano con favore il suo ritorno sulle Alpi dopo il periodo in cui era scomparso perché vittima di quella che viene definita una persecuzione da parte della specie umana. Nonostante la legge preveda severi divieti al riguardo, a livello politico si fa strada la volontà di agevolare gli abbattimenti dei lupi.
Dall'altro canto c'è chi sostiene che la convivenza con il lupo non è solo possibile ma necessaria e che il problema non sia il lupo, ma greggi di ovini abbandonate a loro stesse e non sufficientemente protette sulle Alpi elvetiche.

Insomma il lupo polarizza l’opinione pubblica come nessun altro animale in Svizzera.
Ma quanti esemplari ci sono nel nostro Paese e come vivono?
Perché ancora oggi ci sentiamo minacciati dal lupo? Le nostre paure sono veramente giustificate?

Seguiamo un appassionato osservatore della vita dell'animale nel suo ambiente naturale per capire chi sia davvero il lupo, quali siano le sue caratteristiche e come tende a comportarsi allo stato brado, nel branco e in natura.

Il documentario sulla piattaforma di streaming SSR - Play Suisse

Die vielen Wölfe dei Schweiz (Svizzera, 2016)
Regia: Andreas Moser, Barbara Gollwitzer
Durata: 50'

Condividi

Correlati