La clemenza di Tito

L'opera di Mozart, per la regia di Milo Rau, è su Play Suisse

Nel 2021 "La clemenza di Tito", l'opera seria di Wolfgang Amadeus Mozart, per la regia del grande regista svizzero Milo Rau, che ne ha fatto una interessante trasposizione ai nostri giorni, è andata in scena al Grand Théâtre di Ginevra, trasmessa in live streaming a causa delle restrizioni dettate dalla pandemia.
Un'occasione per Rau per dire la sua sul mercato dell'arte contemporaneo che obbedisce alle leggi del capitalismo. Il valore di mercato dell'artista decide il prezzo dell'opere e questo vale anche per il teatro.

Rappresentata per la prima volta nel 1791 al Teatro degli Stati di Praga, l’opera tratta i temi del perdono e della riconciliazione, tanto cari al compositore austriaco.
Su libretto di Caterino Mazzolà è cantata in italiano con recitativi in ​​francese ed è proposta in coproduzione con i Wiener Festwochen,
i Théâtres de la Ville de Luxembourg e l'Opera Ballet Vlaanderen. A dirigere l'Orchestra della Suisse Romande, Maxim Emelyanychev.

L'intera registrazione dell'opera è disponibile su Pay Suisse
(sottotitoli: francese, tedesco, italiano)

La Clemenza di Tito
Opera di Wolfgang Amadeus Mozart su libretto di Caterino Mazzolà da Metastasio
Direzione musicale: Maxim Emelyanychev
Regia: Milo Rau
Scenografia: Anton Lukas
Costumi: Ottavia Castellotti
Luci: Jürgen Kolb
Video: Moritz von Dungern
Drammaturgia: Clara Pons
Direttore: Alan Woodbridge.
Interpreti: Serena Farnocchia (Vitellia), Anna Goryachova (Sesto), Justin Hopkins (Publio), Marie Lys (Servilia), Cecilia Molinari (Annio), Bernard Richter (Tito); Yusuf Abakli, Gisèle Kileba Akombe, Camille e Vidal Bouzaglo, Jean Nicolas Dafflon, Laurent Domingues, Dominique Dupraz, Ulysse Freitas, Alexandre Le Gouallec, Abdelslam Larousi-Rouibate, Luz Andreani Macri, Ivan Matthieu, Ginette Mazamay Morha, Rita Ndubisi, Cem Özgün , Sarah Sow, Gor e Areg Sultanyan
Choeur du Grand Théâtre de Genève
Orchestre de la Suisse Romande
Una collaborazione con Wiener Festwochen, Opera Ballet Vlaanderen e Théâtres de la Ville de Luxembourg.
Prima, in live streaming, il 19 febbraio 2021, al Grand Théâtre di Ginevra

 

 

Condividi

Correlati